Donato Carrisi fotografato da Emiliano Narcisi [FREM]

© Emiliano Narcisi [FREM]

Donato Carrisi è nato nel 1973 a Martina Franca e vive a Roma. Dopo aver studiato giurisprudenza, si è specializzato in criminologia e scienza del comportamento per poi diventare sceneggiatore di serie televisive e per il cinema.

È una firma del Corriere della Sera ed è l’autore dei romanzi bestseller internazionali Il suggeritore, Il tribunale delle anime, La donna dei fiori di carta, L’ipotesi del male,Il cacciatore del buio e La ragazza nella nebbia tutti pubblicati da Longanesi.

Ha scritto e condotto su Rai 3, il sabato in prima serata, la trasmissione Il sesto senso.

Bibliografia
Filmografia (come autore e sceneggiatore)
    • Casa famiglia, serie televisiva 2001
    • Casa famiglia 2, serie televisiva 2003
    • Era mio fratello, film tv 2007
    • Nassiryia – Per non dimenticare, film tv 2007
    • Squadra antimafia – Palermo oggi, serie tv 2009
    • Moana, fiction TV 2009
Riconoscimenti
    • Vincitore de le Prix SNCF du Polar 2011, categoria Europea
    • Vincitore del XXIV Premio Letterario Massarosa
    • Vincitore della sesta edizione del Premio Camaiore di Letteratura Gialla
    • Vincitore della 57esima edizione delPremio Bancarella
    • Vincitore della seconda edizione del Premio Belgioioso Giallo
    • Vincitore della terza edizione del Festival Mediterraneo del Giallo e del Noir
    • Vincitore con Il Croupier Nero dell’edizione 2004 del Premio Solinas, sezione Storie per il Cinema
21 comments
  1. Luca
    set 24, 2011

    Ho appena terminato “Il tribunale delle anime”… raramente si leggono libri così ben scritti! Lo sto consigliando e sponsorizzando… Scrivo per sapere se sono previsti incontri con l’autore o presentazioni del libro a Roma, dove abito. MI farebbe davvero piacere.
    A presto e ancora complimenti,
    Luca

  2. Zerbi Davide
    set 26, 2011

    egregio

    mi permetto di porgerLe i miei più sinceri complimenti ed il ringraziamento per aver scritto due opere magnifiche.

    grazie
    Zerbi Davide

  3. Raymond Pignani
    ott 12, 2011

    Grazie per averci regalato due libri meravigliosi, che ti fanno leggere senza fiato fino alle 4 del mattino anche se il giorno dopo devi andare al lavoro…ne ho letti tanti di thriller e reputo ” Il suggeritore” il migliore degli ultimi anni e “Il tribunale delle anime” lo affianca come qualità della trama, del lessico e della caraterizzazione dei personaggi ma in più ti lascia con questa immagine di un inseguimento che ancora deve triovare la sua fine…non sfruttare la cosa per scrivere un seguito ma lascia il tuo affezionato lettore con questo amarognolo ma eccitante punto ionterrogativo e lascaci immaginare questi due personaggi così di spessore a sfidarsi in un duello il cui arbitro è la nostra fantasia.
    Grazie

  4. Mariano
    ott 15, 2011

    Donato sei un GENIO! Ho finito di leggere da poco “il tribunale delle anime”. Una grande esperienza! Grazie! Ci vediamo lunedi a Napoli. Spero di ricevere i tuoi autografi sui tuoi due capolavori… a lunedi!

  5. Luca
    ott 18, 2011

    Ho appena finito “Il suggeritore”. Devo ringraziarti per avermi fatto riassaporare il piacere della lettura, anche se questo mi è costato più di un incubo. Ovviamente ora corro a comprarmi “Il tribunale delle anime”.

  6. Alessio Salerno
    ott 25, 2011

    Ho appena iniziato a leggere il Suggeritore,
    comprato così, adocchiato per caso, in un Autogrill di Contursi Terme…
    Sono appena al 7° capitolo,
    ma sono già stato rapito dalla scorrevolezza del racconto.
    Non vedo l’ora di terminarlo per iniziare la lettura del 2° libro,
    IL TRIBUNALE DELLE ANIME, che ho comprato oggi.

    Dott. Carrisi,
    un sincero grazie da parte mia,
    un lettore non affiatato ma che,
    quando riconosce un bel libro,
    non aspetta il giorno dopo per comperarlo e leggerlo.

    Saluti.

  7. ilaria
    nov 01, 2011

    Buongiorno,
    in 6 giorni ho letto i suoi libri,
    Grazie per avermi fatto amare ognuno dei personaggi,
    grazie per la scrittura di grande qualita’ e per avermi lasciato in molte occasioni senza fiato e
    ora resto col sospiro sospeso in attesa di una sua nuova creazione.

    Complimento sincerissimi , davvero.

    Grazie
    Ilaria

  8. elvira
    nov 20, 2011

    ero una divoratrice di libri di tutte le specie, poi qualche anno fa, ed ancora non so il perchè, ho smesso di leggere e non ho trovato nulla che suscitasse la mia attenzione e la voglia di leggere.
    ho visto per caso una sua intervista in tv dove parlava del “tribunale delle anime” mi ha interessato l’argomento e sono andata a comprarlo il giorno dopo. L’ho letto tutto d’un fiato, non riuscivo a smettere, e subito dopo averlo finito ho comprato ” il suggeritore” che ho letto in mezzo fiato.
    volevo solo dirle grazie.
    grazie per essere riuscito a farmi apprezzare nuovamente la lettura, anzi a farmi ri-innamorare della lettura.
    grazie.

    • Alessio
      nov 26, 2011

      Ben detto…penso la stessissima cosa,
      perchè è quello che è accaduto anche a me.

      Lo ringrazierò sempre per questo.

  9. paolo
    dic 12, 2011

    sto leggendo il suggeritore, ottimo libro, ma nei thriller mi piace cercare le incongruenze ed ero davvero felice di non trovarne….fino a pag 214 circa, scena di mila con padre timothy che cerca di ucciderla, che senso ha “lo stiamo monitorando a distanza, abbiamo messo rilevatori nella sua macchina speravamo potesse condurci alla sesta bambina…il cordone è di un paio di chilometri”….domande spontanee: quest’uomo è l’unica debole pista per trovare una bambina (la sesta!) di un serial killer che scuote una nazione, e loro lo monitorano a distanza???? non è guardato a vista (da più parti) per vedere qualsiasi movimento?chi entra, chi esce, chi telefona, persino quando respira? mila arriva da lui e nessuno se ne accorge? e se fosse stato albert ad arrivare perchè ha qualche connessione con lui???? sarebbe andato e venuto senza che nessuno lo vedeva?inconcepibile! e ancora, svenuta, se la carica sulle spalle e poi sale la scala…pur ammettendo che mila è magra, pesa almeno 50-55 chili…avete mai provato a sollevare 55 chili a peso morto e caricarvelo sulle spalle? una persona che quasi non da appigli (non ha certo maniglie) e rigirarvelo sulla schiena??? credetemi anche per un culturista è quasi impossibile (provate per credere con un amica)…e poi farvi la scala che porta a un altezza considerevole con 55 chili sulle spalle??? dopo pochi gradini vi scoppia il cuore!!! o perlomeno, uno con una forza del genere non viene certo poi, qualche minuto dopo sopraffatto da una mingherlina, drogata, legata e con una ferita da arma di fuoco che perde sangue sul deltoide…direi che questa scena è almeno un pò improbabile.

  10. paolo
    dic 12, 2011

    a pag 238 in avanti si descrive il ritrovamento di una delle vittime nel complesso di lusso, 40 ville, piscina, golf, club house, 70 telecamere, 30 guardie 24 ore su 24,, muro alto due metri protetto da siepe.
    In resort del genere, la sicurezza non si limita alle telecamere, le guardie come minimo fanno periodici giri di controllo sia all’esterno che all’interno, ogni ora o due al massimo, e di sicuro nelle ville ci sono allarmi più che sofisticati.
    Anche ammettendo che il nostro Albert sia riuscito a provocare un black out di tre ore (non spiega come, e stiamo parlando di un complesso di 40 ettari…) come ha fatto ad aprire un buco di un metro e mezzo in un muro di cinta di sicurezza quasi sicuramente in cemento armato??? ma fosse stato anche un muro normale, avrebbe avuto bisogno perlomeno di una trivella o un martello pneumatico (con un normale martello impossibile) ma a parte il reperimento (non si comprano certo al negozio sotto casa) dove l’avrebbe attaccato per farlo funzionare??? il buco si presume sia fatto in un luogo tranquillo e isolato (non lo dice) dove appunto non c’era nessuna presa di energia (e occorrono prese speciali)… e anche se ci fosse la presa…il complesso non era tutto in black out??? avete idea di quanto ci vuole per fare un buco di un metro e mezzo in un muro qualsiasi di cemento??? e in tutto quel tempo nessuna guardia è passata? nessuno ha sentito un martello pneumatico??? ma soprattutto, come ha fatto a farlo lasciando intatta la siepe che ricopre il muro??? e se ha potuto fare tutto questo al povero muro senza essere scoperto…non era più semplice e veloce usare una normalissima e banalissima scala??? che una volta recuperata dopo aver lasciato il cadavere non avrebbe nemmeno lasciato tracce???
    Ammettiamo pure che riesca a entrare con la sacca ermetica contenente il corpo (non può essere altrimenti visto lo stato di decomposizione della bimba e la puzza) e ammettiamo che l’allarme della villa non sia sofisticato ma normalissimo (come quello di qualsiasi modestissima villetta a schiera) e in quel momento disattivato dal black out, avrà dovuto forzare porte o maniglie (cosa cmq non facilissima) ma appena finito il black out, l’allarme sarebbe tornato in funzione, e avrebbe normalmente segnalato l’infrazione (o alla sicurezza, o addirittura collegato con la polizia), ma si dice che il corpo è lì da una settimana, com’è possibile???
    E comunque, provate a immaginare cosa accadrebbe a un complesso del genere in caso di black out di tre ore. Immaginate la mole di persone (residenti, personale di servizio delle ville e della club house) con cellulari che chiamano la sicurezza per sapere cosa sta succedendo. Le guardie dovrebbero fare un giro per tutte le case per controllare se nessuno ha avuto un incidente o semplicemente ha bisogno di qualcosa o anche solo per informare di cosa sta succedendo, e anche le case vuote verrebbero controllate, se non altro per il ripristino del sistema di allarme al termine del black out. Figuriamoci poi, quando i tecnici avessero stabilito al termine di tutto che il black out è stato doloso (anche di questo non si parla).
    senza contare il fatto che quando una famiglia del genere va in vacanza, c’è almeno una persona di servizio che si prende cura della casa tutti i giorni (pulire, innaffiare le piante, fare la spesa) per fare trovare tutto in ordine al ritorno ai padroni di casa.
    Direi che questa scena è davvero molto improbabile.

  11. Aurora
    gen 13, 2012

    Ho appena terminato il “Tribunale delle Anime”. All’inizio ero dubbiosa sullo stile narrativo del racconto, che mi sembra un po’ troppo approssimativo. Tuttavia continuando a leggere mi sono resa conto che probabilmente i vuoti iniziali erano calcolati e sarebbero stati svelati in seguito. Mi è piaciuto molto il suo romanzo, soprattutto perchè è riuscito a sorprendermi.
    Ormai è una qualità che si trova difficilmente. E’ riuscito a non essere né banale né scontato. Sarebbe interessante vederne una trasposizione cinematografica.
    Non vedo l’ora di leggere il “Suggeritore”.

    I miei complimenti vivissimi.

  12. ROBERTO
    gen 26, 2012

    HO LETTO I SUOI DUE LIBRI…LE FACCIO I COMPLIMENTI!
    IO DA SEMPRE LETTORE ACCANITO DI THRILLER DA PATTERSON A CONNELY, PASSANDO PER PATRICIA CORWELL E GIORGIO FALETTI..HO TROVATO I SUOI ROMANZI INNOVATIVI, TECNICI DAL PUNTO DI VISTA CRIMINOLOGICO E MAI BANALI!
    CERTO…A VOLTE SI E’ PRESO QUALCHE LICENZA LETTERARIA, MA NEL COMPLESSO DAVVERO 2 BEI ROMANZI!
    A QUANDO IL TERZO????

  13. Pina
    feb 10, 2012

    Ho appena finito di leggere il Tribunale delle anime.AVVINCENTE. Ma che fine ha fatto il vero agente dell’interpol? Mi è sfuggito qualcosa? Comprerò bubito il Suggeritore. Complimenti!!!!

  14. Marina
    feb 28, 2012

    Complimenti. Ho letto entrambi i libri in poco tempo e devo dire che sono tra i migliori thriller che abbia mai letto. Attendo il terzo libro…….

  15. Pietro
    mar 13, 2012

    le devo fare i miei più sentiti complimenti secondo il mio modestissimo parere lei è il migliore scrittore italiano europeo e mondiale :-) . Quando due anni fa acquistai il suo primo libro restai stupefatto e ho aspettato con ansia l’uscita del suo secondo libro e non vedo l’ ora che pubblicherà il suo terzo libro e sono sicuro che sarà un’altro successo! spero di sapere al più presto almeno in quale periodo uscirà il suo terzo libro :-) cordiali saluti.

  16. Marco
    mar 21, 2012

    Sei grande Donato, “Il Suggeritore” arriva a farmi parlare da solo cercando di spiegarmi il perche’ degli eventi….incredibile….GRAZIE!

  17. stefania
    mag 29, 2012

    Donato, ho appena finito di leggere il Tribunale delle Anime: quando esce il seguito????

  18. Pinuccio
    lug 25, 2012

    Ho appena terminato di leggere “La donna dei fiori di carta”, comprato ieri per caso in una nuova libreria a Martina Franca. E solo dopo esser stato rapito da questa lettura, mi accingo a cercare altre opere su internet, scoprendo così con mia grande e piacevole sorpresa, che siamo compaesani. Inutile dire quanto ne sia fiero. Domani torno in libreria per gli altri libri che non ho ancora letto.

  19. Lucio Morlacco
    ago 18, 2012

    buongiorno.. volevo solo farle sapere che, dopo aver letto Il Suggeritore ed il Tribunale delle Anime( che sto ora rileggendo), il suo terzo libro, la Donna dei Fiori di carta mi ha enormemente sorpreso, stupito ed affascinato perchè non pensavo che dentro così poche pagine( rispetto ai precedenti) ci potesse essere così tanta grazia, leggerezza e poesia. Trovo questo suo ultimo scritto una delle cose più belle che abbia mai letto ed è riuscito nell’intento di riportarmi ai tempi dei mie 20 anni, quando avrei voluto diventare un grande narratore ma poi la vita, la mia pigrizia o, forse più semplicemente, la mancanza di “classe” han fatto che facessi tutt’altro. A volte ancora penso che potrei farlo, ormai solo per me, madevo ancora trovare il tempo giusto .. complimenti ancora perchè, in questo nuovo medioevo,mi fa pensare che forse avremo anche un altro rinascimento.
    Lucio Morlacco

  20. ivan
    ago 23, 2012

    Sto leggendo il terzo libro e anche se molto diverso dai precedenti mi sembra davvero molto bello e come al solito ben scritto.